Muro cellulare con pali di castagno

Servizi Legno Muro cellulare con pali di castagno Aree Verdi
  • Pietrame per il drenaggio
  • Materiale vegetativo vivo
  • Pali di castagno
  • Materiali ferrosi: per ancoraggio dei tronchi
  • Materiali geonaturali “geostuoia di cocco”
  • Altri materiali a seconda delle necessità
  • Opere di rinforzo e di stabilizzazione superficiale dei terreni
  • Opere di controllo dei fenomeni erosivi superficiali
  • Opere di sostegno per scivolamenti di masse di terreno
  • Opere di sostegno per crolli in roccia
  • Opere di drenaggio in aree sottoposte a canalizzazione naturale o artificiale dei flussi idrici
  • Opere di consolidamento e difesa delle sponde fluviali
  • Opere di difesa e protezioni massi
  • Opere di risanamento, rinverdimento e rinaturalizzazione di scarpate stradali, ferroviarie e aree soprastanti gallerie
  • Opere di prevenzione dei dissesti
  • Opere con effetto tampone
  • Opere fonoassorbenti

Qualsiasi opera artificiale eseguita sul territorio determina un condizionamento dell’ambiente più o meno invasivo, con la conseguente possibile modificazione del paesaggio e di alcune delle sue componenti (vegetazione, habitat natuali).

Gli interventi di ingegneria naturalistica e i progetti specialistici correlati tendono a mitigare ed attenuare l’impatto ambientale e paesaggistico delle opere, risolvendo inoltre svariati problemi legati, ad esempio, all’instabilità dei versanti e all’erosione accelerata del suolo a seguito della trascurata regimazione delle acque.

Tutto ciò avviene attraverso lo studio del contesto ambientale e quindi di terreno e vegetazione al fine di mantenere per quanto possibile inalterate le caratteristiche naturali dell’area dopo l’intervento di ingegneria naturalistica.

Molto spesso, infatti, non sono presenti specifici progetti redatti da professionisti specializzati per questo particolare settore di intervento. Con questo obbiettivo, un puntuale studio geologico dell’area diventa uno strumento essenziale per la progettazione e la realizzazione di questo muro cellulare, nonché del suo corretto inserimento nel contesto ambientale e paesaggistico, in accordo all’eventuale normativa vigente.

Il muro cellulare è costituito da una serie di celle realizzate con l’incrocio di pali di castagno, disposti in senso longitudinale (anteriormente  e posteriormente), con incastri, sui pali disposti in senso trasversale (traverse) ad interesse fisso, con possibilità di spostamento di 2-3 cm. Le celle, di cui risulterà costituito il muro, verranno riempite con materiale lapideo e semina di vegetazione, a lavoro finito.

La struttura a celle per mette di assecondare gli assestamenti del terreno: infatti l’intreccio di pali posati l’uno sull’altro permette di articolarsi sugli incastri e seguire il movimento di assestamento. Il muro cellulare è dotato inoltre di un efficace capacità drenante, favorendo il rapido allontanamento sia delle acque di falda che meteoriche.

Richiedi un preventivo

Contattaci e richiedi un preventivo adesso per la fornitura dei nostri servizi!